Tendenze arredamento 2019: un anno tra novità ed evergreen

Tendenze arredamento 2019: un anno tra novità ed evergreen

Il 2019, per quanto riguarda i trend nel settore arredamento, è stato l’anno della sostenibilità, della tecnologia e dei design eccentrici. C’è stata una vera e propria esplosione di pattern, colori e texture stravaganti, in cui gli stili nuovi e quelli senza tempo hanno trovato entrambi posto nelle scelte degli interior designer.

 

Se nel 2018 less is more è stato il fil rouge dell’arredamento di interni, oggi l’erede al trono è il massimalismo, che consiste nel mescolare stili ed epoche diverse. Questa ondata di novità, fatta per esempio di pattern floreali e animalier, ha preso lentamente il posto del minimalismo. 

Tendenze arredamento 2019: un anno tra novità ed evergreen

Home is where you feel at home: il desiderio predominante dell’anno che sta per concludersi è stato quello di ricreare atmosfere rilassanti grazie all’utilizzo del legno, protagonista del design nordico. Lo stile più gettonato nel 2019 è stato quindi ancora quello scandinavo, che nonostante possa evocare un’ambientazione fredda e un rigore geometrico, in realtà nasconde l’esigenza di calore e di sentirsi a casa. Addolciscono gli ambienti l’uso del bianco, un evergreen per le pareti, gli infissi e le finiture, mentre un mix di colori chiari caratterizza l’arredamento. In questo scenario le librerie sono sfruttate come pareti alternative per separare le zone di un ambiente unico, oltre che elementi di arredo da non sottovalutare. 

 

Tendenze arredamento 2019: un anno tra novità ed evergreen

Tra le tendenze di interior design, il 2019 ha inoltre consolidato il richiamo alla natura. I pattern floreali della carta da parati sono stati un must have, così come la predilezione per materiali come la canna e il rattan. In bagno ritroviamo le piastrelle finto parquet e le finiture in legno. Le zone living invece sono giungle domestiche: se prima le piante erano presenze marginali, ora invece sono entrate a far parte delle tendenze di design e il 2019 è stato l’anno in cui gli outdoor diventano indoor, ricoprendo così un ruolo dominante nell’abitazione. Maestose foglie di palma, ficus e piante rampicanti riducono al minimo l’arredamento per far spazio alla natura e ai suoi colori.

 

Per gli amanti delle atmosfere nuove, senza però abbandonare del tutto il passato, il 2019 è stato anche l’anno della riconferma dello stile industriale. A raccontare questo trend sono le pareti dai colori sporchi, l’estetica spartana, le nuance ruggine e i mattoni a vista che immergono immediatamente in un mood metropolitano, in cui modernità e semplicità trovano la massima espressione. Questo stile è l’escamotage ideale per chi vive in un loft, in cui le travi a vista sono chic.

Tendenze arredamento 2019: un anno tra novità ed evergreen

A proposito del passato: il 2019 ha detto addio, o quasi, alle palette dei grigi, protagonisti fino a qualche tempo fa, per accogliere tonalità più vivaci. Living Coral è stato il colore dell’anno, insieme a rossi caldi dalle nuance terra, ma non sono mancati anche colori dai toni intensi come il blu scuro, il nero e il bordeaux.

 

Infine, il 2019 ha confermato la cura del dettaglio, dove tutto deve contribuire all’armonia estetica degli ambienti,  come ad esempio le placche degli interruttori, veri e propri elementi di design, da scegliere con cura sia per quanto riguarda il colore che il materiale. Per questo le nostre placche Living Now nascono “design-oriented”, offrendo una vasta scelta di combinazioni, capaci di adattarsi a qualsiasi stile di arredamento. Provate il nostro configuratore per scoprire tutte le soluzioni possibili! 😉

Lasciati ispirare. Scopri anche:

Placche Living Now
Placche Living Now
Dall'universo Living nasce Living Now: la linea civile di ultima generazione dal design innovativo nella forma e ricercato nelle finiture. Living Now è la prima linea di placche che nasce connessa!
Leggi di più