Bolletta del gas? Ecco 5 consigli per risparmiare

Bolletta del gas? Ecco 5 consigli per risparmiare

Le spese per le utenze sono sempre consistenti sul bilancio familiare soprattutto in inverno: le luci vanno accese non appena cala il sole, quando rientriamo a casa abbiamo spesso voglia di una doccia calda e soprattutto teniamo acceso il riscaldamento per avere temperature confortevoli. Ma tutto questo naturalmente incide sui nostri consumi. Cerchiamo allora di vedere qualche consiglio pratico su come risparmiare sulla bolletta del gas.

1. Scegli una caldaia di ultima generazione

La prima idea è quella di approfittare degli incentivi del cosiddetto ecobonus che permette di detrarre l’IRPEF del 65% in 10 anni per investire in una caldaia a condensazione: la sua principale caratteristica è quella di recuperare il calore latente di condensazione, assicurando di conseguenza una maggiore efficienza energetica rispetto a una caldaia tradizionale.

2. Rendi indipendente ogni termosifone

L’utilizzo di valvole termostatiche è la seconda buona idea che vale la pena prendere in considerazione per risparmiare sulla bolletta del gas, indipendentemente dal tipo di caldaia. Chi abita in condominio con impianto di riscaldamento centralizzato o con impianto di teleriscaldamento le ha già dovute installare nel giugno 2017, in virtù dell’obbligo di legge sull’installazione di contabilizzatori di calore e valvole termostatiche, per quantificare il consumo di ogni singolo condomino ed evitare degli sprechi di energia. Si tratta di quelle manopoline che permettono di regolare la temperatura di ogni singolo termosifone, con un gesto davvero molto semplice: ruotando la manopola sui diversi numeri si può decidere di tenere il termosifone spento, molto caldo o tiepido. In tal modo, ad esempio, sarà possibile mantenere la zona living a una certa temperatura, mentre corridoi, ripostigli o stanze poco frequentate possono essere riscaldate in maniera meno intensa.

Bolletta del gas? Ecco 5 consigli per risparmiare

3. Tieni sotto controllo la temperatura

Anche la temperatura che decidiamo di tenere in casa è importante, non solo per tenere sotto controllo la bolletta del gas, ma anche per la salute delle persone che abitano la casa. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) l’ideale è mantenere una temperatura non superiore ai 21 gradi: tale temperatura infatti aiuta ad alzare le difese immunitarie e riduce la probabilità di sviluppare patologie respiratorie. Dunque, rinunciando a qualche grado in più in casa, spendiamo meno per la bolletta del gas, diminuiamo il nostro impatto sull’ambiente e ci ammaliamo di meno!

Ma come possiamo essere certi di mantenere questa temperatura? Esistono oramai diversi dispositivi intelligenti per controllare in tempo reale la temperatura della casa, anche da remoto attraverso il proprio smartphone, uno di questi è il nostro termostato wifi Smarther.

4. Un po’ di attenzione non guasta

Per far sì che i termosifoni lavorino nel modo più efficiente, senza inutili sprechi di energia, è necessario avere in mente alcuni semplici accorgimenti. Innanzitutto, una buona pratica è quella di sfiatarli periodicamente, in modo che l’acqua si possa distribuire in modo uniforme nell’intero circuito dei caloriferi. In secondo luogo, è bene che non siano ostruiti da alcun oggetto: mettere ad esempio un divano davanti al termosifone significa non permettere all’aria di circolare nel modo più corretto e di conseguenza sprecare calore. Ma attenzione: anche un gesto molto più banale, come poggiarvi sopra un panno, un accappatoio o un capo d’abbigliamento ha lo stesso effetto. Inoltre, dovete considerare che se avete un termosifone in uno spazio della casa che non utilizzate quasi mai, come un ripostiglio o una stanza per gli ospiti, la scelta più oculata è quella di tenerlo spento e accenderlo solo all’occorrenza.

Bolletta del gas? Ecco 5 consigli per risparmiare

5. Evita di disperdere il calore

Naturalmente, quello che dobbiamo cercare di evitare è la dispersione del calore. In questo senso è molto importante evitare gli spifferi. La soluzione migliore è senza dubbio quella di puntare su infissi nuovi e sull’isolamento termico della casa in generale; anche i doppi vetri possono aiutarvi a evitare gli spifferi e a mantenere una temperatura in casa più gradevole. Ricordatevi che anche nel caso della sostituzione degli infissi potete ricorrere alle agevolazioni fiscali previste dall’Ecobonus.

 

Pronti a mettere in pratica questi suggerimenti? Se lo farete, la prossima bolletta del gas sarà più leggera, provare per credere 😉

Lasciati ispirare. Scopri anche:

Smarther
Smarther
Smarther è il termostato intelligente semplice da usare e sempre a portata di mano, ovunque tu sia, grazie alla connessione WiFi. Puoi controllare il tuo riscaldamento con smartphone e tramite gli assistenti vocali Google Home e Amazon Alexa. Scopri come può aiutarti ad avere sempre la temperatura che desideri.
Leggi di più